Questo sito utilizza cookies. Chiudendo la presente notifica o interagendo con il sito, se ne autorizza l'impiego come descritto nella nostra informativa

  • Call Us +39 026744581 or
  • Email info@afidamp.it

Comunicati Stampa

Distributori: in aumento fatturato ed ottimismo

Stella inattivaStella inattivaStella inattivaStella inattivaStella inattiva
 
Indagine AfidampCOM: 8 aziende su dieci si aspettano di chiudere il 2015 in ripresa.
Nel 2014 il mercato della distribuzione ha viaggiato su due binari, indicando una forte  ripresa per le aziende di media fascia (tra 0,5 e 2,5 mln di fatturato), ma cali per imprese più piccole, rilevando un fatturato in discesa per una su due . E’ quanto attesta l’indagine annuale effettuata da AfidampCOM, l’associazione che raggruppa i distributori del settore del cleaning, che riscontra anche un alto livello di ottimismo e fiducia nel futuro:  ben 8 aziende su 10 si aspettano di crescere nel 2015.
Il generale miglioramento del 2014 rispetto all’anno precedente può anche attribuirsi ad una maggiore sensibilità verso i temi della formazione, riscontrabile soprattutto nelle aziende sopra i 5 dipendenti. In generale, l’85% delle imprese ha investito in corsi formativi durante il 2014. In crescita, anche il numero dei dipendenti, anche se in media non supera ancora le dieci unità. 
L’indagine realizza anche un identikit dell’impresa dei distributori del cleaning in Italia: si tratta di realtà, in un caso su due, a conduzione familiare, che operano in più regioni. Tra le tipologie prodotti venduti si riscontrano, fondamentalmente: macchine, prodotti chimici e di consumo ed attrezzi.  Ma fonte di ricavo è anche l’ offerta di altri servizi, ad eccezione del noleggio, ancora poco praticato ma comunque in crescita.
Dall’indagine emerge in maniera preponderante l’importanza dell’aspetto umano nella gestione del business, oltre alla capacità di fidelizzare il cliente, che se soddisfatto diventa primario strumento di pubblicità E’, infatti, ancora il passaparola la prima fonte di promozione, al secondo posto c’è internet ed infine il contatto diretto. 
Un aspetto inedito che mette in evidenza l’indagine 2014 è la crescita della percentuale di imprese che vendono attraverso l’e-commerce,  pratica utilizzata soprattutto dalle aziende con un fatturato tra 1 e 1,5 mln di euro. Tra le criticità più forti si riscontra ancora l’annoso problema  della gestione dei pagamenti ed i margini, che nonostante il clima di miglioramento, restano  in continua diminuzione.
Per il 2015, i professionisti della distribuzione  dichiarano che il settore sarà trainato soprattutto da prodotti ad alto valore tecnologico, rimarcando la crucialità dell’innovazione e della sperimentazione nel comparto del cleaning.
Infine, un occhio al futuro e a quello che gli imprenditori si aspettano da loro stessi e dal contesto associativo che fa capo ad Afidamp: al primo posto ci sono i corsi  di formazione per agenti, le   azioni di tutela nei rapporti con le banche ed altri operatori del settore e la creazione di nuove iniziative e seminari, soprattutto  sul marketing.