Questo sito utilizza cookies. Chiudendo la presente notifica o interagendo con il sito, se ne autorizza l'impiego come descritto nella nostra informativa

  • Tel. +39 026744581
  • Email info@afidamp.it

Notizie | Eventi

Esportare macchinari in UK dopo la Brexit

Con le seguenti indicazioni fornite da UL cerchiamo di fare un po' di chiarezza circa le incombenze dei fabbricanti macchine per pulizia professionale che vogliono immettere merci nel mercato UK a seguito della Brexit.

In accordo allo SI No. 1597 del 2008 the Supply of Machinery Safety Regulations, così come per la Direttiva Macchine europea, è responsabilità del costruttore portare avanti il processo di conformità in accordo alle legislazione UK applicabili e apporre la marcatura UKCA sulla macchina.

Specularmente alla marcatura CE, l’apposizione della marcatura UKCA indica che il fabbricante dichiara sotto la propria responsabilità che tutti i requisiti della legislazione del Regno Unito applicabili al prodotto sono soddisfatti.

A partire dal 1° gennaio 2021 le imprese che ricoprivano il ruolo Distributori in Gran Bretagna ai fini delle responsabilità CE, potrebbero trovarsi ad essere Importatori e ad assumersi le responsabilità che ne conseguono.

Per fare un po’ di chiarezza questo avverrà per tutte le merci per le quali il costruttore è localizzato al di fuori del Regno Unito, ivi inclusi i paesi membri dell’Unione Europea.

In qualità di importatori questi operatori avranno nuove responsabilità:

  • Dovranno garantire che sul prodotto sia indicato il loro nome, la loro denominazione commerciale registrata o marchio registrato e l’indirizzo postale al quale possono essere contattati.

Come per la marcatura UKCA anche i dati dell’importatore potranno essere indicati sulla documentazione di accompagnamento del prodotto piuttosto che sul prodotto stesso fino alla fine del 2022.

  • Dovranno accertarsi che la procedura di conformità sia stata correttamente eseguita e i prodotti siano correttamente marcati. Dovranno dunque garantire che il fabbricante abbia redatto tutta la necessaria documentazione tecnica o fascicolo tecnico.
  • Dovranno conservare una copia della dichiarazione di conformità e tenerla a disposizione delle autorità di sorveglianza per 10 anni.

La marcatura CE sarà comunque accettata in Gran Bretagna fino alla fine del 2021. A partire dal 1° gennaio 2022 il marchio CE non sarà più accettato e dunque, a partire da tale data i costruttori dovranno apporre obbligatoriamente la marcatura UKCA e avere a disposizione tutta la relativa documentazione tecnica a supporto.

In ulteriore aiuto ai costruttori comunque, il Governo UK concederà per tutto il corso del 2022, la possibilità di apporre la marcatura sulla documentazione di accompagnamento del prodotto piuttosto che sul prodotto stesso. Dal 1° gennaio 2023 diventerà invece obbligatorio apporre la marcatura sul prodotto in modo indelebile.

(Fonte UL)