Questo sito utilizza cookies. Chiudendo la presente notifica o interagendo con il sito, se ne autorizza l'impiego come descritto nella nostra informativa

  • Call Us +39 026744581 or
  • Email info@afidamp.it

Notizie | Eventi

Grafene: scoperto il disinfettante del futuro?

Una ricerca  dell’Università Cattolica del Sacro Cuore, in collaborazione con il Consiglio Nazionale delle Ricerche (Cnr) di Roma,  apre a nuove possibilità per vincere le resistenze antibiotiche in ospedale usando una formulazione (gel o liquida) a base di grafene, un nanomateriale costituito di carbonio che si trova anche nella mina delle matite, fatta di grafite, che pare possa annientare batteri e funghi killer ospedalieri, come lo Staphylococcus aureus e la Candida albicans.
«Il grafene potrebbe divenire un “disinfettante” ospedaliero, siamo vicini a questo traguardo» ha detto  il professor  Massimiliano Papi, del gruppo di ricerca dell’Università Cattolica di Roma. Viene sottolineato un duplice vantaggio ulteriore: «Il grafene è una molecola rispettosa dell’ambiente e ha dei costi contenuti. Infine, oltre che come disinfettante, il grafene potrebbe essere usato per rivestire strumenti medici e chirurgici e in questo modo potrebbe contribuire a ridurre le infezioni, soprattutto dopo un intervento chirurgico, oltre a ridurre l'uso di antibiotici e la resistenza agli antibiotici».

Vuoi saperne di più? Leggi L'ARTICOLO pubblicato  sul sito dell’Università Cattolica del Sacro Cuore.